Da Fondazione Caript 200mila euro per progetti dedicati a persone fragili – comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA
Pistoia, lunedì 1° luglio 2024

22 PROGETTI NEL SOCIALE FINANZIATI
CON OLTRE 200MILA EURO
Con il bando Socialmente 2024 da Fondazione Caript risorse per aiutare anziani, malati, persone disabili e a rischio di emarginazione

Si chiama “Ho a cuore”, il progetto di Fondazione Ant Italia che consentirà di effettuare in diciotto mesi 150 trasfusioni di sangue a domicilio per pazienti oncologici. È uno dei 22 progetti che vengono sostenuti da Fondazione Caript con l’edizione 2024 del bando Socialmente, di cui sono stati definiti gli esiti in questi giorni. In totale i contributi sono di 200.844 euro.
Il progetto di Fondazione Ant, già attivato sul territorio pistoiese, lo scorso anno ha permesso di effettuare 75 emotrasfusioni, coinvolgendo un medico e un infermiere in un servizio a favore di malati in situazioni di particolare difficoltà, perché anziani, costretti a letto, soli o residenti in zone isolate. Adesso il contributo della Fondazione permetterà un significativo ampliamento di questo servizio.

Lo scopo di questo bando – sottolinea il presidente di Fondazione Caript Luca Goriè migliorare la qualità della vita di chi, nelle nostre comunità, è più fragile. Per questo sosteniamo progetti che riguardano la salute delle persone, la povertà economica e educativa e, in generale, il tema dell’inclusione sociale. È un impegno che è possibile sviluppare grazie a consolidati rapporti di collaborazione con le associazioni del territorio, con le quali condividiamo motivazioni e obiettivi”.

Diversi tra i progetti aiutati con Socialmente 2024 sono rivolti alla popolazione anziana. Tra questi è il nuovo Centro Diurno della Fondazione Turati per persone affette da demenza che, in via Amati a Pistoia, potrà ospitare venti persone. Il contributo della Fondazione è destinato, in questo caso, alla realizzazione di un giardino Alzheimer.

Sempre rivolto agli anziani è il progetto di Veteris (Associazione Italiana Geriatri e Veterinari per interventi assistiti con animali) con l’obiettivo di promuovere il benessere personale attraverso la relazione con animali. Oltre che per consentire le attività previste, il contributo della Fondazione è dedicato alla formazione del personale necessario.

“Adulti in progress” è il titolo del progetto dell’associazione Il Sole Pistoia che coinvolgerà 32 persone con sindrome di Down in percorsi per sviluppare l’autonomia individuale. Guidati da educatori, i partecipanti programmeranno attività mensili che includeranno weekend da gestire autonomamente nei locali a disposizione dell’associazione. Oltre a seminari e laboratori su competenze pratiche (come la capacità di cucinare e il corretto utilizzo del denaro) o su come rafforzare autostima e senso di autoefficacia, il progetto prevede anche una vacanza estiva di quattro settimane. La vacanza si svolgerà a luglio e ai ragazzi sarà affidata la gestione completa dell’abitare quotidiano.

Altri progetti sostenuti attraverso Socialmente riguardano la raccolta di beni alimentari per strutture caritative del territorio pistoiese, attività di socializzazione e sostegno economico a persone affette da sclerosi multipla, corsi di formazione per donne straniere e italiane a rischio di marginalità e laboratori di carpenteria e di orticultura per minorenni in carico ai servizi sociali e per adulti in percorsi giudiziari.

Tutti i progetti di Socialmente 2024 sono pubblicati su fondazionecaript.it nella sezione “Bandi e modulistica”.

Riccardo Fineschi
Ufficio stampa e comunicazione Fondazione Caript
Tel. +0390573974222
ARTICOLI RECENTI
Video