Il futuro passa per MERA25 – il momento è ora Yanis Varoufakis lancia in Italia MERA25

Sabato 12 Novembre dalle 11 .00 all’Acquario Romano

(Piazza Manfredo Fanti, 47)

 con Federico Dolce

 insieme ai membri del nostro movimento da tutta Europa

per lanciare MERA25 il partito di DiEM25 in Italia.

Gentile redazione,

Finalmente un’opposizione radicale, credibile, ribelle, internazionale.

La situazione politica in Italia dopo il voto è grave, ma non sorprende: populismo, razzismo, odio, sono i frutti avvelenati delle decennali politiche europee in campo economico e sociale, in Italia come nel resto di Europa. Ora che Meloni ci ha consegnato il Governo più a destra della storia repubblicana, i primi atti assunti non smentiscono le attese: una destra forte coi deboli, docile coi forti, che vuole intaccare diritti civili e sociali con una mano, e con l’altra già paga le sue cambiali elettorali. Ma non sarà in grado di risolvere i problemi strutturali del nostro Paese.

Il centro sinistra è rimasto schiacciato da sé stesso, dalla propria incapacità di presentare una proposta politica all’altezza delle enormi sfide del nostro tempo: un agglomerato elettorale che assume l’irreale Agenda Draghi, ma non dà risposte concrete ai milioni di famiglie in povertà, su come garantire la pace, su come attuare una svolta ambientale a partire dalla critica all’attuale modello di sviluppo che è chiaramente in contrasto con la vita stessa sul pianeta.

Il Movimento 5 Stelle sembra aver ripreso vigore dopo la campagna elettorale, ma una intera legislatura al governo e il sostegno a Salvini e Draghi ha portato un vero tracollo in quella che doveva essere la loro spinta rivoluzionaria. 

Dopo la Grecia e la Germania anche in Italia DiEM25 lancia una sfida a tutte le progressiste e a tutti progressisti, presentando proposte innovative e radicali risultato di un esercizio di ascolto durato 5 anni e che ha attraversato tutta Italia, dai diritti sociali e del lavoro, a quelli ambientali, perché oggi è più che mai necessario attuare una svolta ambientale a partire dalla critica dell’attuale processo di sviluppo decisamente in contrasto con la vita stessa sul pianeta.

MeRA25 guarda ad una società che, anziché mettere al centro il mercato, il profitto (dei pochi), il consumo folle e sfrenato, risponda alle esigenze delle cittadine e dei cittadini, renda la vita di ognuno degna di essere vissuta, che salvaguardi e rispetti l’ambiente. Lotta alle disuguaglianze, alla povertà, Green New Deal, il Movimento dei non allineati, superamento di Dublino, costituente Europea sono solo alcune tra le priorità del programma di MeRA25.

Un altro partito di sinistra? No, una nuova formazione progressista con la testa in Europa e le gambe in Italia perché la sfida oggi è globale.  

La stretta connessione con il nostro movimento DiEM25, la proiezione europea, la struttura transnazionale di riferimento, i nostri processi democratici: sono questi gli elementi che rendono MeRA25 un partito inedito. 

“L’Italia ha un governo neofascista perché la sinistra italiana non è riuscita a presentare un’alternativa radicale, realista, umanista ed europeista alle politiche oligarchiche di Bruxelles e Francoforte, alle quali i partiti centristi e gli oligarchi italiani si sono completamente arresi. L’ultima cosa di cui oggi l’Italia non ha bisogno è un altro inutile piccolo partito di sinistra. Ciò di cui l’Italia ha bisogno ora è un partito di sinistra con un’agenda paneuropea radicalmente progressista e un’organizzazione transnazionale. MeRA25 il nuovo partito che DiEM25 presenterà a Roma il 12 Novembre aspira ad essere quel partito.” Yanis Varoufakis Co- fondatore di DiEM25 e leader di MeRA25 Grecia.

L’obiettivo è quello di creare uno spazio politico di massa e capillare che permetterà di portare a livello elettorale, e poi a livello istituzionale, le battaglie che DiEM25 conduce nella società e che offrirà una casa alle centinaia di migliaia di persone che non si sentono rappresentate dalla politica e alle organizzazioni che combattono giuste battaglie, ma si ritrovano senza rappresentanza. 

“L’Italia ha oggi più che mai bisogno di superare gli schemi vecchi e fallaci con cui la politica e i media ancora oggi provano – fallendo – a leggere la società. La visione del futuro è rimasta ancorata ad un ideale degno degli anni 60. Il mondo è cambiato, le nostre vite sono cambiate, ai nostri giovani non riusciamo più ad offrire una prospettiva degna di essere inseguita, dei nostri concittadini in difficoltà non ci curiamo più, illudendoci che i loro problemi non ci coinvolgono. Ci aspetta, che lo vogliamo o no, una nuova era. E’ nostro dovere offrire una proposta di futuro coerente, radicale e credibile. Non solo per loro ma per tutte e tutti noi”. Federico Dolce Portavoce Nazionale DiEM25 in Italia.

Press:  patrizia.pozzo@diem25.org 3470347403 
www.diem25.org  
https://www.facebook.com/DiemITA 
https://www.instagram.com/diem25italia/
https://twitter.com/DiEM25_IT

Press:  patrizia.pozzo@diem25.org 3470347403 

Qui è possibile annullare l’iscrizione.

Attachments
CS_MERA25_IT.pdf

ARTICOLI RECENTI
Video